Cravatte business

Consigli & informazioni

20.06.2012 21:42 , Klicks: 2278

Perchè una farfalla da annodare è più bella

Solo di rado si ha ormai la possibilità di sfoggiare il proprio abbigliamento da sera. Infatti, anche chi sta molto attento allo stile e al relativo abito da indossare adatto, in caso di necessità non si sentirebbe assolutamente fuori luogo all’Opera indossando un abito nero. Alcuni possiedono ancora un esemplare grigio scuro nell’armadio perché lo indossano solo a lavoro e spesso anche ad alcune feste da sera in società si incontrano molte persone che hanno l’aspetto di essere appena usciti da lavoro. Eppure la differenza tra un abito da sera e un abito business è molto evidente.

E‘ molto incoraggiante sapere che lo smoking e la farfalla stanno tornando di moda. Fino a pochi anni fa, all’Opera, solo le persone anziane di circa 80 anni indossavano lo smoking. Oggi, invece, sempre più giovani amano vestir in modo classico e che giocano con l’abbinamento di capi da sera classici e capi di un guardaroba più sfacciato, ad es. amano indossare la giacca da smoking con un jeans di design e a volte indossano una cravatta nera sottile su un colletto diplomatico. Un look eccentrico,  ma ad alcune persone sta bene.

Tuttavia, rispetto ad alcuni anni fa, oggi è più facile vedere persone vestite con un look classico. Si preferisce indossare di nuovo lo smoking e non perché è un obbligo, ma semplicemente perché ha un aspetto molto elegante. Proprio in questa affermazione sta il senso che ha portato di nuovo la moda di un capo di abbigliamento che in passato ha fatto la storia del guardaroba da sera. Ci si mette di nuovo in ghingheri perché piace farlo. Che sia un modello classico con collo sciallato o in una forma futuristica con revers a punta e applicazione in velluto dipende dal gusto personale di chi lo indossa. Assolutamente indispensabile è in questo caso un accessorio prezioso: La farfalla.

Purtroppo sempre più persone vanno in tilt quando devono annodare una cravatta. E un paio di sere all’anno dovrà cimentarsi anche nell’annodare la farfalla? Naturalmente il mercato ha da tempo reagito a questo problema immettendo sul mercato un papillon già annodato con chiusura che dietro il collo. Una simile farfalla è annodata sempre perfettamente e la differenza con una da annodare non la nota nessuno. Vero?

Eppure la differenza è molto evidente. Infatti, la perfezione del nodo della farfalla pre-annodata fa capire chiaramente che non può essere stata annodata da chi la indossa. Inoltre, il papillon già annodato non sempre sta perfettamente a chi lo indossa. Infatti, in passato la farfalla già annodata era scomparsa perchè proprio come un nodo della cravatta, anche quello della farfalla deve essere adattato perfettamente a chi lo indossa. Infatti, proprio come accade alle feste per bambini, un uomo con un viso troppo piccolo indossando un papillon troppo grande avrà un aspetto simile a quello di un clown.

Al contrario, chi è in grado di annodarsi la farfalla avrà la possibilità di provare tutte le varianti. Potrà prestare attenzione a ogni particolare e potrà adattare la farfalla perfettamente alla forma della testa. Una regola ferrea è che una farfalla bene annodata  deve avere una larghezza equivalente alla distanza tra le pupille di chi la indossa. È più complicato a dirlo che a farlo. Solo così si darà l’impressione di avere veramente stile.

Si può azzardare oltre e annodare la farfalla in base all’umore del momento, proprio come faceva l‘archittetto Le Corbusier. Un papillon simmetrico annodato in modo troppo rigido con gli angoli taglienti, significa che bisognava stare attenti perchè il maestro aveva la luna storta. Spesso indossava la farfalla annodata in modo lento e un po‘ storto.

Altri articoli del blog..
Dress code per le feste
Guardaroba da sera con stile
Lo smoking torna di moda?