Cravatte business

Consigli & informazioni

29.06.2012 14:50 , Klicks: 1534

Cravatta e aspetto

Come cambia l’aspetto con la cravatta

La cravatta è un capo d’abbigliamento business, gioiello, espressione della propria personalità e tanto altro ancora. Ma sapevate che la scelta di una buona cravatta può mettere in risalto positivamente il vostro aspetto? L’effetto che può avere una cravatta in base alla fantasia, al colore e al taglio va oltre alle sole considerazioni relative al dress code. Le cravatte sicuramente sottostanno alla moda, ma anche una cravatta non soggetta alla moda può permettere di esprimere la propria personalità. Forse è proprio un gioiello da mettere al collo ciò che manca per avere l’aspetto di un uomo nuovo.

La classica cravatta a righe ha a torto la nomea di essere troppo da borghese. Sarà vero in un ambiente di lavoro tradizionale, ma sono molti coloro che indossano con convinzione la cravatta a righe anche nel tempo libero. Ciò dipende molto dalle controversie relative alle cravatte club e regimental tra i produttori europei e americani. Diversa è la situazione tra i produttori di cravatte britannici e italiani, le cui cravatte a righe sono diventate articoli convincenti.

Proprio questo tipo di cravatta, dalle righe diagonali, modificano l’aspetto di coloro che la indossa. Non solo perché le linee diagonali assottigliano molto la corporatura, ma anche perchè fanno sembrare più piccolo anche il viso. Coloro che hanno un aspetto piccolo e spigoloso devono evitare di indossare le righe diagonali.

Fresche e vivaci sono al momento le cravatte a quadri, anche se i quadri grandi hanno un aspetto più moderno rispetto ai piccoli. I colori sono moderni e di stile, ma i motivi risvegliano tradizionali associazioni. I quadri hanno anche un'altra proprietà: grazie ai diversi quadrangoli la cravatta oltre ad avere più profondità, fa apparire più alta la parte superiore del corpo. Se si ha la pelle chiara e i capelli scuri, è preferibile indossare un motivo a quadri che presenta molto contrasto.

Si dice che più un uomo ha gusti raffinati, tanto più avrà nel suo guardaroba cravatte a tinta unita. I colori semplici trasmettono calma e se hanno anche una lucentezza di seta saranno ancora più pregiati. Ma non è detto che una cravatta a tinta unita non debba anche avere un motivo. Infatti, al contrario, le cravatte a righe jacquard portano un po’ di varietà sul fondo scuro. Anche qui se si hanno i capelli più chiari o più scuri rispetto al viso, sono perfette queste cravatte purchè siano nere o scure.

Se una cravatta a tinta unita è troppo seria per i Suoi gusti, allora la può alleggerire con dei pois. Il motivo classico è il disegno più antico nella storia della moda delle cravatte. Già i babilonesi indossavano vestiti con pois per onorare il dio del sole.
E proprio con queste linee del corpo si può lavorare. Gli uomini bassi possono allungare il loro aspetto indossando righe orizzontali. Si può ottenere questo effetto indossando la cravatta giusta. Una cravatta sottile darà un aspetto più alto senza fare troppa fatica – specialmente se indossa anche una giacca monopetto creando un effetto di tre linee perpendicolari simmetriche.

Naturalmente bisogna indossare i colori che più si addicono alla persona. Un buon consiglio sul colore riduce il rischio di fare acquisti errati, perché le cravatte non sono solo articoli di moda. Ciò che non deve mai accadere, è di indossare una cravatta con motivo eccessivamente vivace e stampato.  

Altri articoli interessanti..